Kabuki – Una lampada fuori dall’ordinario

kabuki lamp

La nuova lampada Kabuki di Kartell è un capolavoro di eleganza. Alta circa 165 cm e firmata dal designer Ferruccio Laviani, la Kabuki è una lampada da terra realizzata in tecnopolimero: la sua spettacolare superficie completamente traforata le dona un aspetto quasi etereo e le forme arrotondate richiamano stili passati. La Kabuki, realizzata in cinque diverse colorazioni – nero, verde, bianco, azzurro e cristallo trasparente – è fornita di corpo illuminante a LED che grazie alla ‘traforatura’ della lampada, ricrea con l’alternarsi di luci e ombre un incantevole effetto merletto sulle pareti.

 

“Una sedia tutta d’oro”

Sedia Masters

O meglio, una sedia in polipropilene con finitura “oro metallizzato”: si tratta della celeberrima sedia Masters della ditta Kartell, progettata da Philippe Starck. Una sedia comoda e pratica, con la possibilità di essere usata anche in ambiente esterno ed impilabile, proposta con una serie di particolarissime finiture metallizzate – Oro, Rame, Cromo e Titanio – che la renderanno ancora più sorprendente e sicuramente protagonista del vostro arredamento. Il prezzo? Naturalmente è un po’ più alto degli altri modelli con finiture opache, ma si tratta pur sempre di “una sedia tutta d’oro”!

Un tavolo ‘snello’

Se avete una cucina o una sala da pranzo improntata alla semplicità ed alla leggerezza delle forme, dai colori chiari e luminosi, il tavolo da pranzo Dine della Connubia-Calligaris potrebbe fare al caso vostro.

Le sue linee, semplici e leggere, lo rendono un complemento ideale per tutti quegli ambienti improntati ad un gusto minimalistico con qualche influenza ‘vintage’. Le forme molto stondate degli angoli del piano e il disegno appena obliquo delle gambe, richiamano infatti quello stile che era proprio di tavoli e sedie durante gli anni ’50/’60 seppur con materiali e finiture moderne.

tavolo-dine

Arredamento estivo

L’estate è spesso sinonimo di vacanze e spesso accade che si abbia una seconda casa in una località di villeggiatura nella quale si decida di trascorrere i giorni di ferie. Perché allora non arredare la nostra casa di vacanze con uno stile che ci aiuti ad assaporare ancora di più il clima di relax? La nostra casa di villeggiatura avrà così una sua propria personalità che ci farà godere maggiormente dei nostri giorni di vacanza, accogliendoci con il suo stile definito e che ci aiuterà di più nello ‘staccare la spina’ dal lavoro, la città e la routine.

Usare colori chiari e molto luminosi, ad esempio, come l’azzurro pastello e il bianco, che richiamino le atmosfere marine;  elementi di arredo essenziali, con mobili dalla finitura dal gusto ‘rustico’, come il legno sbiancato o decapé, che ben si armonizzeranno con il resto dell’ambiente, donandogli un senso di freschezza che renderà la casa ancora più accogliente dopo una giornata trascorsa in spiaggia.

Tempo di saldi

Saldi estivi

L’arrivo dell’estate porta con sé il caldo, le vacanze e… i saldi.
Con l’arrivo della stagione estiva infatti le vetrine si popolano di sconti e di occasioni ed il punto vendita Lenzi Arredamenti in via Francesco Baracca 126 a Firenze offre anche per quest’anno la possibilità di fare acquisti a prezzi molto vantaggiosi, sia per gli sconti praticati sui prodotti in esposizione, sia per quelli da ordinare. Quindi, se avete il desiderio di rinnovare l’arredamento della vostra casa… Fateci un salto!

Un nuovo ‘Connubio’

dine

È da poco nato un nuovo marchio: Connubia, il nuovo ‘nome’ che si affianca a quello della Calligaris, storica azienda leader nel settore della produzione di complementi di arredamento, che ha deciso di presentare il suo nuovo marchio con il quale commercializzare i suoi notissimi prodotti, famosi per qualità, design ed accuratezza nella realizzazione.

Scopri le novità Connubia Calligaris

 

Un sacco comodo.

Di cosa stiamo parlando? Di un pouf, naturalmente.
Inizialmente apparso come complemento appoggiapiedi per poltrone, oppure come semplice seduta, i pouf erano perlopiù in forma di parallelepipedo o cilindro, sorretti con zampe o piedini, che riprendevano le finiture ed i colori delle poltrone a cui si accompagnavano.

Solo molti anni dopo la loro comparsa, l’attenzione di famosi designer ha rivoluzionato questo complemento, trasformandolo in qualcosa di radicalmente diverso: il pouf a sacco.pouf

Una forma semplicissima, dall’aspetto forse un po’ bizzarro ma comodo e versatile: il pouf a sacco infatti si ‘modella’ a seconda di come ci sediamo, permettendoci di assumere svariate posizioni, da quella seduta a quella semisdraiata, adeguandosi alla nostra forma. Inoltre è leggero e resistente e può ambientarsi benissimo in un salotto, una camera da letto, una cameretta o in uno studio.

 

 

Un ‘Baron’ in casa.

Il suo nome fa subito pensare all’aristocrazia; difatti il tavolo Baron della Calligaris si merita appieno questo titolo: importante, elegante, ma anche solido e affidabile. Il tavolo Baron è un tavolo estremamente versatile che fa la sua ottima figura sia in cucina che in sala da pranzo, oppure in un soggiorno moderno: la grande quantità di finiture e materiali disponibili – legno,  metallo, vetro e laminati di grande qualità e dagli effetti molto belli – gli permettono di potersi collocare egregiamente in molti ambienti della casa. Le sue doti però non si fermano alla sola estetica: è un tavolo disponibile in molte misure e si può allungare mantenendo le gambe del tavolo sempre perimetrali, permettendo la massima comodità delle sedute, grazie ad un sistema di allungamento semplice e robusto.

baron

Gli sgabelli per la casa

sgabello

Gli sgabelli sono una delle prime suppellettili costruite dall’uomo per le sue prime case: realizzati semplicemente e con solo tre zampe, che tuttavia permettevano allo sgabello di rimanere stabile anche su pavimenti sconnessi e disuguali, hanno continuato il loro servizio fino ai giorni nostri, trasformandosi via via  in oggetti sempre più specializzati, come ad esempio lo sgabello da pianoforte, da dentista, da pittore etc.

In tempi recenti, con il cambiare delle case e del modo in cui vengono concepiti i vari ambienti, lo sgabello è entrato ‘in casa’ come utile complemento per tutte quelle tipologie di cucine a penisola o configurate in modo da avere lo ‘spazio snack’, dove una seduta più informale come lo sgabello si presta in modo eccellente. Grazie a ciò, lo sgabello è diventato vero e proprio oggetto di design e con un gran numero di varianti: sgabelli fissi, girevoli, alzabili e con altezza regolabile, con seduta semplice oppure con schienali più o meno pronunciati e nei materiali e nelle finiture più diversi.

Cottura a induzione

induzione
Una valida alternativa ai fornelli a gas sono i piani di cottura a induzione elettromagnetica: anziché utilizzare la fiamma viva per riscaldare e cuocere le pietanze, sfruttano un sistema che usa un campo magnetico per produrre calore, con diversi vantaggi rispetto all’uso del fornello a gas; primo tra tutti  il piano di induzione dove si appoggia la pentola rimane freddo: questo perché il calore si genera direttamente all’interno della pentola, e se si dovesse toccare il piano con le mani non si riporterebbero ustioni; inoltre, non si creano fumi dovuti alla combustione del gas.

Tra gli altri vantaggi che possiamo annoverare ci sono la velocità di riscaldamento, la grande efficienza energetica,  l’omogeneità del calore distribuito per tutta la superficie della pentola e la semplicità di pulizia del piano di induzione, che è completamente liscio.

Occorre però osservare alcune piccole accortezze: il piano ad induzione funziona con pentole idonee e l’assorbimento elettrico richiede che l’impianto sia adeguato alla richiesta di energia.